Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Procedendo ad utilizzare il sito, anche rimanendo in questa pagina, acconsenti all'uso dei cookie.

Flavio Torello Baracchini. Un fulmine dal cielo

Gianni Bianchi

La storia del più micidiale asso della caccia italiana. Un pilota micidiale, della Prima Guerra Mondiale, che in soli sei mesi di attività abbatte 31 aerei, record eccezionale se si considera che Baracca ne abbatte 34 in 3 anni. Baracchini soprannominato dai giornalisti “il d’Artagnan dell’aria”.

Pubbl.2006, 90p., 16 €